Get Adobe Flash player
ZOOM

Magazine on line che vi racconta tutto, ma proprio tutto, del meraviglioso mondo degli accessori, in particolare delle scarpe, la nostra passione, e delle borse, immancabile abbinamento!

Chi Siamo

Amiche, che hanno deciso di creare una rivista on line, per segnalare eventi e mostre, per curiosare nella vita di chi degli accessori non ne può fare a meno (come noi), per dare informazioni utili allo shopping, per chiacchierare come fossimo all’aperitivo dei nostri/vostri ultimi acquisti, per dare spazio alle idee, per dare qualche consiglio di stile a modo nostro...

Regalo per te!

Abbiamo creato "Guida allo shopping", è gratuita, ci troverai tutti gli indirizzi degli outlet dove comprare scarpe e borse delle migliori marche risparmiando!

Richiedila via mail:
info@zoomagazine-site.it

Sognate di indossare gli occhiali da sole di Sarah Jessica Parker o la borsa gialla di Taylor Swift? Correte al Barberino Designer Outlet, dove potete già acquistare i capi vintage delle star e dei designer più amati, donati per “The Vintage Project”.

Dal 18 Settembre all’interno dell’outlet è stata allestito uno store aperto dal venerdì alla domenica dove acquistare scarpe, borse e abiti regalati da star internazionali e designer, tra cui la direttrice di Vogue Italia Franca Sozzani, Lady Gaga, Jimmy Choo, Casadei, Gianvito Rossi, tanto per fare dei nomi. L’intero ricavato verrà devoluto in beneficenza alla fondazione IEO, l’Istituto Europeo di Oncologia, nato nel 1994 da un’idea del Professor Umberto Veronesi.

Il negozio dedicato a “The Vintage Project” rimarrà aperto fino al 15 Novembre, dal venerdì alla domenica, qui sotto alcuni degli accessori in vendita che ci hanno rubato il cuore, affrettati perché da quello che sappiamo i prezzi sono piuttosto convenienti. Condividete e… buono shopping a cuor leggero!

Borsa Serapian donata dalla cantante Taylor Swift:

IEO_Serapian_bag_by_TAILOR_SWIFT_PriceOnRequest-copy

Taylor_Swift_Serapian_4-15_2_large

 

Sandalo gioiello donato da Versace:

 

Versace_IEO_shoes_woman_PriceOnRequest_a

Occhiali da sole Italia Independent donati da Rihanna:

IEO_Italia_Indipendent_sunglass_by_RHIANNA_PriceOnRequest-copy

download

Décolleté bianca e nera donata da Gianvito Rossi:

Gianvito_Rossi_IEO_shoes_woman_PriceOnRequest_a

Se finora vi siete limitate a riempire il vostro guardaroba di giacche in tweed in stile Chanel preparatevi ad allargare i vostri orizzonti, perché nei prossimi mesi questo tessuto tipicamente inglese diventerà il protagonista indiscusso dei nostri look. Diversi brand infatti hanno presentato deliziose pochette e borse a secchiello realizzate in tweed e abbinate a sneakers, slip on e ballerine casual dal gusto british; questa particolare “stoffa di lana” è tornata ad imporsi prepotentemente sulla scena fashion dopo anni in cui è stata sfruttata al minimo per cappottini e giacche dal gusto vintage, ma nel prossimo inverno riconquisterà la scena.

I trend di stagione sono destinati a passare, si sa, ed è per questo che abbiamo scelto di mostrarvi diverse proposte di acquisto rigorosamente low cost, che renderanno ancora più piacevole il vostro shopping d’autunno.

Il marchio spagnolo Gioseppo  ha da poco presentato una capsule collection composta da sneakers realizzate in tweed e pelle scamosciata color biscotto o nero (59.95 Euro), da abbinare allo zaino, disponibile in entrambe le tonalità:

 

GIOSEPPO Color texture scarpe borse in tweed

 

Segue ha invece puntato sulle borse, con una linea che comprende tre formati diversi,una minibag, una baguette e una classica tracolla con catena; i tre modelli sono disponibili in tweed nero o avorio con dettagli dorati, la scelta si fa ardua:

 

borse in tweed segue 2016

borsetta tweed autunno 2015

Simile alle proposte di Segue la borsa creata da Bata ( 29.99 euro), che a differenza dei modelli che vedete qui sopra ha l’hardware color piombo e non dorato: un dettaglio per molti irrilevante, che abbiamo apprezzato perché si fonde alla perfezione con le tonalità della stoffa e con il mood autunnale della collezione. Se siete alla ricerca dell’abbinamento perfetto da Bata trovate anche alcuni modelli di ballerine in tweed con fiocco gioiello (39.99 Euro):

 

bata borsa tweed

ballerine tweed bata

 

Ora non vi resta che scegliere il vostro stile e andare a fare shopping!

 

Dopo tanti mesi di assenza torniamo con un post dedicato alle tendenze del 2016 per quanto riguarda le borse, non c’è male come rentrée! Il nostro sito è in fase di restyling, presto vi diremo di più, intanto se vi va potete seguirci qui e su Facebook, ma ora cominciamo a parlare di primavera.

A Milano si è appena concluso il Mipel, un’esposizione dedicata alle borse che ha luogo due volte l’anno insieme al Micam, fiera gemella dedicata alle scarpe; noi ovviamente eravamo lì e grazie ai brand e agli esperti di WGSN siamo riuscite a tracciare quelli che senza dubbio saranno i trend della prossima primavera in materia di borse.

Sembra che il 2016 segnerà il ritorno a forme pulite e silhouette classiche, niente loghi urlati e dettagli esagerati, ad attirare l’attenzione saranno soprattutto materiali e colori; la classica shopping bag da giorno si vestirà di suede nelle tonalità neutre del beige ma anche in tinte più decise: la versione moderna di una delle borse più amate di sempre sarà dotata di tasche interne porta cellulare e di chiusure in pelle capaci di fondersi con la sua silhouette senza appesantirla. Forme pulite e hardware ridotto al minimo anche per le nuove saddle bag: a riportarle in voga il brand Chloé, che con la sua Drew ha fatto impazzire le fashioniste di tutto il mondo; queste borse con la tracolla lunga hanno il pregio di rimanere compatte pur essendo pratiche anche per il giorno, per la prossima primavera puntate su un modello in pelle opaca nude, si abbinerà a tutto!

Scegliete invece di giocare con il colore se volete scendere in campo con una borsa a secchiello: si sono timidamente riproposte quest’anno, e sono destinate a rimanere tra noi per almeno altre tre stagioni. Giocate con i materiali e con i dettagli, dalle frange alle borchie, passando per paillettes e perline, l’importante sarà farsi notare.

Meno pratiche ma sicuramente divertenti e leggere le mini bag: dalle Metropolis di Furla ai modelli low cost la parola d’ordine è “osare”. Sembra strano ma vi assicuro che più sono colorate più è facile abbinarle, e inoltre viaggiare leggere è una vera liberazione! Quella qui sotto è la Furla Metropolis in argento, fa parte della collezione A/I 2015/2016 ma sarà perfetta anche per la primavera, la pelle metallizzata effetto laminato sarà un altro trend del prossimo anno:

furla metropolis argento specchiato 2016

Nel mio post dedicato alle scarpe ho parlato di un colore che l’anno prossimo sarà ovunque: il verde mela, una tonalità vicina al verde acido ma meno intensa, avvistata su pochette, clutch e borse da giorno. Se volete sfruttare gli ultimi saldi per puntare sui trend del prossimo anno sapete cosa cercare!

borsa verde mela P/E2016

(IoPelleItalia)

trend borse primavera estate 2016

(ChiaraP)

Ormai lo sapete, quando scopro un nuovo marchio che mi piace perdo la testa e sento il bisogno di condividere con chi mi segue la mia nuova ossessione; oggi voglio parlarvi di DEVA, un marchio italiano creato da due amiche, Deborah e Valeria, entrambe appassionate di moda e di handmade. Le loro pochette sono interamente fatte a mano, io mi sono innamorata di quelle che vedete qui sotto, ma le proposte sono tantissime e presto arriveranno anche i modelli della collezione estiva.

Il marchio DEVA nasce appunto dai nomi delle sue fondatrici, che hanno unito le forze puntando tutto sul loro progetto; un po’ come abbiamo fatto noi di Zoomagazine con il nostro portale Weekly Emotion! Sarà per questo che la loro storia ci ha colpite così tanto!

Deborah già da piccola inventava dei modelli che poi venivano cuciti dalla nonna, crescendo ha deciso di seguire la sua passione aiutata anche da Valeria; sono loro a scegliere le stoffe e gli accessori con cui realizzare le loro pochette, seguendo l’istinto del momento e la loro comune passione per la moda e gli accessori.

pochette multicolor DEVA

pochette gioiello

pochette stampa orientale DEVA

pochette colorata gioiello DEVA

 

 

Ogni modello è reso unico dall’abbinamento di accessori gioiello o dal gusto vintage, è stato piacevole scoprire che le borse possono anche essere personalizzate su richiesta delle clienti; Deborah e Valeria sono sempre presenti online anche per questo, la cura nella realizzazione dei prodotti e la soddisfazione delle acquirenti sono per loro i dettagli che fanno la differenza. Ovviamente ho approfittato della loro disponibilità anche per sapere qualche dettaglio in anteprima sulla nuova collezione DEVA, che vedrà protagoniste le stampe animalier e tanto tanto colore, due delle mie più grandi passioni!

Per informazioni su tutti i prodotti DEVA vi rimando alla pagina Facebook ufficiale, noi la terremo d’occhio in attesa delle prima novità per la primavera!

 

Ho scoperto il brand Benedetta Bruzziches da poche settimane, durante la presentazione della sua collezione in uno degli eventi legati ad Altaroma, e sono subito rimasta colpita dall’entusiasmo con cui la designer ha parlato del suo lavoro. La sua energia travolgente è stata la prima cosa che ho notato, seguita dalla sua ricerca delle gioia assoluta, espressa attraverso le sue creazioni; Benedetta ha solo 28 anni, ma è già amatissima dalle appassionate di borse e di storie particolari: sì, storie, perché la designer  disegna raramente i suoi modelli, lei li scrive e li racconta, poi li realizza. Da quelle parole poi prendono vita le sue clutch, che sembrano accessori di scena rubati ad un teatro delle fiabe.

benedetta bruzziches cabaret

clutch nuvola bendetta bruzziches

bruzziches cloud

Nessuno meglio di noi donne sa quanto sia facile infilare più mondi nelle nostre borse, quindi ho capito subito il  punto di vista di Benedetta, che le vede come contenitori di racconti e personaggi; oggetti che prendono vita grazie a chi sceglie di indossarli, riempendoli con la propria storia.

Le clutch Benedetta Bruzziches sono realizzate in Italia da artigiani esperti con materiali di prima qualità,  durante l’evento Altaroma la designer ha chiesto ai presenti di condividere con i loro lettori l’importanza della tradizione artigianale del nostro paese, e io ci tengo a farlo, perché è davvero un bel messaggio; lavorare con le mani per rendere tangibile un sogno è un lavoro nobile ma anche molto creativo e stimolante, la storia di Benedetta Bruzziches ne è la prova.

mirron clutch

 

Disegnare una scarpa è il sogno di tutte noi shoe lovers, ma chiunque ci abbia provato ha capito che dare vita ad un sogno può essere complicato. Se oltre che un sogno è anche il vostro lavoro non potete lasciarvi sfuggire il concorso indetto dall’associazione Sammauroindustria e dalla Scuola Internazionale di Calzature Cercal:  tutto ciò che dovete fare è realizzare un bozzetto ispirato al tema del contest, “Animal Shoes”, ed inviarlo attraverso i canali ufficiali.

concorso un talento per la scarpa

Il vincitore, selezionato da alcuni protagonisti della produzione calzaturiera di San Mauro Pascoli, avrà diritto a tre mesi di stage presso Cercal, e sei mesi in una delle cinque aziende del distretto romagnolo, tra cui Casadei e Sergio Rossi, tanto per fare due nomi. E’ anche previsto un rimborso di 4000 Euro, siete pronti per dare libero sfogo alla vostra creatività? Avete tempo fino al 28 Febbraio, in bocca al lupo!

Due delle mie più grandi passioni sono i viaggi e gli accessori personalizzati, potete quindi immaginare quanto sia piacevole scoprire nuovi brand che le uniscono in progetti intriganti ed originali. E’ il caso di 727 Sailbags, un marchio francese che produce borse riciclando le vele delle barche a vela: non è geniale?

Appena ho scoperto questo brand sono impazzita, vi dico solo che sono riuscita a tradurre tutto il sito dal francese, anche se è una lingua che conosco pochissimo: la passione fa compiere gesti straordinari!

I modelli a disposizione sono tantissimi, dalle pochette alle sacche da viaggio, ma nel sito sono presenti anche accessori per la casa e t shirt, oltre che borse a mano di diverse dimensioni e custodie per  iPad. Ogni prodotto è creato con la vela di una barca, donata dal velista che destinerà poi ad un ente benefico a sua scelta parte del ricavato dalle vendite. Questo significa che oltre ad essere un progetto doppiamente utile avrete la possibilità di sfoggiare accessori unici ed originali, ma se questo non vi basta sappiate che nel sito c’è una sezione dedicata alla personalizzazione delle borse: più particolare di così non si può!

727 sailbag

727 sailbags 2

727 sailbags

I prezzi sono accessibili, la pochette, che è la mia preferita in assoluto, costa 39 Euro, i modelli più grandi hanno costi che variano a seconda delle dimensioni (a partire da 111 Euro).

Sapete qual è il dettaglio che mi ha fatto perdere la testa del tutto? Ogni borsa viene venduta con il suo passaporto che vi informa sui dettagli del viaggio effettuato dalla barca che ha “donato” la vela: un’idea semplicemente fantastica, che fa bene all’ambiente, allo spirito, e al nostro look!

Oggi il Re delle suole rosse compie 52 anni, e da stamattina i social sono pieni di auguri tutti per lui, uno dei designer più amati dalle donne di tutto il mondo. Ma solo qualche settimana in casa Louboutin si è festeggiato un altro compleanno memorabile, quello di Pigalle, la celebre decolleté con scollatura generosa e tacco dritto creata da Monsieur come omaggio al quartiere più sensuale di Parigi.

Candice-Swanepoel-Louboutin-Pigalle

Da diverse settimane i social sono invasi dalle foto delle fortunate che possono vantare collezioni ricchissime di Pigalle, ma questo compleanno importante non ha fatto che peggiorare il malumore delle fedelissime amanti di questo modello che nel 2014 ha subito un restyling: le nuove Pigalle sono infatti diverse da quelle create nel 2004, e il cambiamento che le ha rese più portabili non è piaciuto alle storiche fan del brand. Per alcune la differenza è minima, ma per chi ha indossato le originali questo nuovo ibrido è un disastro.

Nella nuova Pigalle si perdono preziosi millimetri di scollatura anteriore, dettaglio che le ha rese celebri; la nuova versione è anche più accollata ai lati, quindi trattiene meglio il piede, ma effettivamente perde in sensualità. Anche le taglie sono cambiate, il modello del 2014 calza meno del precedente, e questo ha causato non pochi problemi a chi le ha acquistate affidandosi alla calzata delle classiche decolleté.

Che sia caduto un mito della scarpologia mondiale? Vi lascio con questa immagine creata con Photoshop da Cecilia: la Pigalle Nude è quella nuova del 2014, la sagoma sovrapposta appartiene invece al modello classico: la differenza è palese, non posso che unirmi al gruppo delle fedelissime del primo modello!

NewPigalle6

A proposito di Louboutin, vi informo che una delle prossime newsletter sarà dedicata ai consigli per NON comprare scarpe false acquistando online, per riceverla dovete semplicemente iscrivervi al nostro sito Weekly Emotion, non inviamo spam! Se volete ricevere la newsletter di gennaio dedicata alla normativa vigente in tema saldi scrivetemi una mail qui: sara@shoeplay.it  ve la inoltro con piacere.

Sembra che in questo autunno siano gli accessori i veri protagonisti di stagione, dagli ankle boots con tagli a vista alle borse mini size. Sarò sincera, ho guardato al trend delle mini bag con velata indifferenza, perché da donna “Mary Poppins” non avrei mai pensato di essere capace di ridurre la mole di oggetti che mi porto dietro ogni giorno per farli entrare in una borsa minuscola; poi ho colto la sfida, e ho provato: è stato liberatorio! Andare a spasso per la città con le mani libere e la spalla leggera mi è sembrato un sogno, eppure mi è bastato infilare soldi e documenti in un portafoglio più piccolo e ridurre al minimo la quantità di prodotti make up che abitualmente uso per i ritocchi lampo, e la sfida è stata vinta senza fatica!

Ora che so di essere in grado di sopravvivere con una mini bag come compagna di avventure sono pronta ad osare con l’altro trend di stagione, l’animalier, mia passione eterna; un tocco più aggressivo rende queste borsette spiritose e ancora più ludiche, dei perfetti giocattoli da indossare. Ecco i modelli di Dani, brand noto soprattutto nel nord Italia, che a breve inaugurerà lo store online; le borsette sono realizzate in vera pelle e costano solo 19.90 Euro: direi che sono più che accessibili, oltre che deliziose!

Sono anche perfette come regalo di Natale, avete già iniziato a pensarci, vero? A questo proposito vi consiglio di iscrivervi al nostro sito Weekly Emotion, la newsletter che ho preparato per dicembre sarà proprio dedicata alle prossime feste!

10pochette (1)

8pochette

3pochette

In attesa dell’apertura dell’e-shop potete seguire Dani su Facebook.

 

Oggi concludiamo la nostra settimana di consigli, ma voi potete continuare a pubblicare le vostre foto su Facebook, Instagram e Twitter usando l’hashtag #nopassifalsi. In questo post vogliamo semplicemente ricordarvi che la cura dei dettagli è fondamentale anche quando si tratta di shopping e di scarpe; la cosa più importante da memorizzare è che pensare ad una scarpa griffata come a qualcosa di perfetto sotto ogni punto di vista può rivelarsi un enorme errore di valutazione.

Siamo tutti d’accordo sul fatto che una scarpa firmata, quindi molto costosa, sia stata creata secondo standard di qualità piuttosto elevati, ma questo non significa che sia automaticamente immune da graffi, macchie di colla, strappi e così via. Per questo dovete sempre controllare entrambe le scarpe prima di pagarle: è vero che si possono cambiare, ma è ancora più vero che indossarle dopo aver speso un patrimonio e scoprire il difetto fa davvero arrabbiare moltissimo!

Nel caso dei sandali gioiello controllate che gli strass siano incollati saldamente, e che la colla non abbia lasciato anti estetiche macchie spesso difficilissime da ripulire; accertatevi che la vernice non sia graffiata, che il raso sia liscio e che i tacchi scultura siano dritti e decorati con precisione. Tutto questo vale anche per le scarpe low cost, il prezzo spesso non garantisce la perfezione!

Rene Caovilla (2)

Speriamo che questa mini guida allo shopping vi sia stata utile, vi aspettiamo sui social con l’hashtag #nopassifalsi, ovviamente se avete idee per post futuri siete libere di chiedere, saremo liete di accontentarvi!

(René Caovilla, foto I Love Shopping)